1° RONDE DELLE MINIERE 30/09/2007

L'equipaggio di Pontenure (10Km da Piacenza) Mario Ferrari e Mauro Boeri su Toyota Corolla WRC vincono la 1° Ronde delle Miniere

 

 

Sono i locali Mario Ferrari e Mauro Boeri (Idearacing) i vincitori di questa prima edizione del Rally Ronde delle Miniere che alla guida di una Toyota Corolla WRC (nella foto di Studio Alquati) vincono due prove e impiegano 23'23"1 a percorrere le 4 speciali in programma, ma che soltanto i migliori tre riscontri cronometrici hanno contribuito alla classifica finale. Lo svizzero Massimo Beltrami con Vittorio Sala (Zero4 Più), autori dei restanti due miglior tempi, giungono secondi con un ridicolo ritardo di soli 3 decimi, ma i rally sono anche questo. La sfida tra la vetusta "Corolla" e la moderna Peugeot 307, dello stesso team G.M.A. è stata davvero entusiasmante, regalando di fatto un'avvincente sfida gradita dal numeroso pubblico ordinatamente presente sugli undici chilometri di tracciato. Alle spalle dei due marziani si piazzano Moreno Mazzocchi e Roberto Ragalli (Proracing) per la prima volta al volante di una Renault clio S1600 vincitori della loro classe, attardati di soli 5"4. In gruppo N si impongono Alberto Marchetti e Mario Scalmani su Mitsubishi Lancer Evo9 che chiudono al quarto posto assoluto. La classe N3 è vinta da Marco Cappello e Christian Buccino su Renault Clio RS, ottavi assoluti.

        2° RONDE DELLE MINIERE  9/11/2008

Franco Leoni e Benedetta Pericotti conducono la Grande Punto S2000 by Bernini Rally alla vittoria del 2° Rally Ronde delle Miniere

 

 

Impeccabile come sempre, non ha lasciato nulla agli avversari e si impone con autorità vincendo tutte e tre le speciali alla guida della Fiat Grande Punto preparata da Bernini Rally (nella foto di Studio Alquati). E così il piacentino Franco Leoni affiancato dalla bella Benedetta Pericotti vince in 22'25"0 imponendosi in tutti e tre i passaggi. L'alfiere della Idearacing ha costruito sin dalle prime battute di gara un vittoria meritatissima e a poco sono valsi gli attacchi dell'elvetico Max Beltrami con il comasco Vittorio Sala che sulla loro Peugeot 206 WRC (Zero4 Più) hanno sempre tenuto la piazza d'onore per tutta la gara e alla fine finiscono staccati di 26"6. Piacentino DOC l'equipaggio terzo classificato con Mauro Tiramani e Claudio Gnecchi a bordo di una Toyota Corolla WRC by Step2; per i portacolori della Idearacing il ritardo finale è di 33"2.

Alessandro Tramelli e Paride Farina (Idearacing) concludono in quarta posizione su un'altra Toyota Corolla WRC preparata dalla G.Car Sport, mentre Moreno Mazzocchi e Roberto Ragalli (Proracing) con una Renault Clio Super 1.6 preparata dalla RS Sport risultano quinti assoluti e i migliori tra le due ruote motrici, sopravanzando gli avversari Pascolani-Galesi, autori di un tempo anomalo a causa di un testacoda.

La sesta posizione finale va a Zilocchi-Milza che si levano l'ulteriore soddisfazione si vincere la classe R3C su Renault Clio e, proprio sull'ultima prova sopravanzano gli avversari Pierotti-Milli, alla fine settimi assoluti.

D'Arcio-Figone concludono la gara piacentina in ottava posizione assoluta con la loro spettacolare Ford Escort Cosworth, mentre la nona posizione va a Settembrini-Boselli su Renault Clio RS. Per l'equipaggio della Eurospeed oltre che la soddisfazione di aver terminato nella Top ten anche quella di aver battuto avversari dotati di vetture ben più performanti.

Nel trofeo riservato alle Citroen C2 vincono Amaxopoulos-Alicericci davanti a Federici-Fardini e Covini-Rivia.

        3° RONDE DELLE MINIERE 8/11/2009

Daniel Giaconia vince la Ronde delle Miniere



Poker di vittorie parziali per Daniel Giaconia e Massimo Torri che tornano nella provincia di Bergamo avendo estratto dalle "Miniere" il tesoro più grande. Alla guida di una Peugeot 206 WRC (nella foto di Studio Alquati), si aggiudicano tutte le speciali e vincono meritatamente la terza edizione della Ronde delle Miniere con la somma dei tre migliori passaggi in 26'38"4. Secondo posto assoluto che la dice lunga sulla prestazione dei piacentini Riccardo Bellotti e Marco Aurelio Fontana su Peugeot 106 di classe A6 in ritardo di 1'00"1, lascia parecchio sbigottiti, ma chi era sulle speciali a sfidare le intemperie meteo pur di seguire le vetture in diretta, si era da subito reso conto che quelle "peugeottina" sarebbe arrivata molto in alto. Terzi assoluti sono Marco Bernardelli e Debora Milanesi con la Fiat Grande Punto S2000 staccati di 1'07"3.

Quarti alla fine sono Marchetti-Scalmani su 207 S2000 con un ritardo di 1'21"6 e quinti Nicoli-Romei su Renault Clio RS con 1'48"0 di ritardo sono anche primi di gruppo N. Pascolani-Galesi sono sesti +1'49"4 seguiti dai vincitori di classe R3C su Renault New Clio Caldaralo-Rossi +1'54"3. Chiudono Tramelli-Contini su Toyota Corolla WRC +2'12"7 all'ottavo posto, noni Mazzocchi-Ragalli +2'14"1 e decimi Metti-Marcomini +2'28"7 entrambi su Peugeot 207 S2000.

La pioggia non ha smesso neanche un minuto di scendere per tutta la durata della gara e alla fine arrivano a Piacenza Expo 72 equipaggi su 97 partiti.

      4° RONDE DELLE MINIERE 30/05/2010

Ronde delle Miniere: vincono Paccagnella-Bianco



Marco Paccagnella e Beniamino Bianco, alla guida di una citroen Xsara WRC della GMA Racing (nella foto di Studio Alquati), vincono la quarta edizione del Rally Ronde delle Miniere e si aggiudicano il Trofeo Elitrans ed il Memorial Giulio Bottazzi. L'equipaggio di Lecco, partito in sordina sulla prima prova, vince le restanti tre e passa saldamente al comando sino alla fine con un totale dei tre giri migliori di 24'44"2. L'eterno secondo è ancora una volta Massimo Beltrami affiancato da Vittorio Sala, questa volta su di una Peugeot 206 WRC della stessa casa elvetica del "Jacky". Beltrami accusa un ritardo finale di 22"6. Ad estrarre il "Bronzo" dalle Miniere è un altro equipaggio elvetico con Paolo Sulmoni ed Enzo Bernasconi alla fine di una gara in crescendo finiscono terzi assoluti a 50"3. 

Quarti assoluti si piazzano gli Aostani Alessandro Tramelli ed Elena Contini su Peugeot 206 WRC staccati dai leader di 56"9. A ridosso delle 4 WRC si insediano i velocissimi Michele Caldaralo e Monica Poggi +57"1 primi di classe R3C con una Renault New Clio della Gima Autosport. Toffoli-Coletti, primi di S2000 sono sesti con la loro Peugeot 207 +1'04"8 seguiti da Bizzarri-Ferrari su Renault Clio R3 +1'05"4. Ottavi assoluti e primi di classe S1600 sono Vitali-Musselli +1'08"0 seguiti da D'Arcio-Torci Renault Clio R3 +1'11"1 e Bertani-Beccarelli decimi su Clio S1600 a 1'28"8. l'ultima piesse prende il via con 20 minuti di ritardo per acconsentire lo sgombero delle vetture rimaste ferme e garantire quindi la massima sicurezza agli equipaggi che ora si giocano tutte le carte a loro disposizione per ottenere la migliore prestazione. Anche il sole è arrivato a riscaldare il già infuocato pomeriggio agonistico. Paccagnella  stacca il miglior tempo da record in 8'02"7 e si aggiudica così la gara. Beltrami è secondo a 22"2 e rimane secondo anche nella classifica finale. Tramelli è terzo in prova +30"3 quanto gli basta però per contenere la furia di Caldaralo, quarto in prova +34"2 e alla fine quinto a due soli decimi dalla WRC della G.Car Sport. Stefano Bizzarri è in crescendo anche lui e sigla il quinto tempo +35"2 davanti a Sulmoni +35"8 tranquillo della sua terza piazza assoluta. D'Arcio è settimo +37"8 davanti a Ballerini +41"8, a Pascolani +44"1 e Bertani +45"5 tutti e tre su rispettive Renault Clio S1600

       5° RONDE DELLE MINIERE 29/05/2011

Fabio Angelucci e Massimo Cambria alla guida di una Citroena Xsara WRC vincono la quinta edizione del Rally Ronde delle Miniere, aggiudicandosi il Trofeo Elitrans ed il Memorial Giulio Bottazzi



Dopo 320 chilometri di gara di cui 46 cronometrati, il viterbese Fabio Angelucci ed il messinese Massimo Cambria, alla guida di una Citroen Xsara WRC si aggiudicano il 5° Rally Ronde delle Miniere impiegando con la somma delle sole tre migliori prestazioni sui quattro passaggi, un tempo di 21'51"0. Al secondo posto assoluto si piazzano i piacentini Franco Leoni e Monica Poggi con una peugeot 306 Maxi accumulando un distacco finale di 6"3 mentre terzi sono Davide Vitali e Silvia Gallotti su Renault Clio S1600 a 10"3. 

Bella giornata di sole ed altrettanto bella la sfida delle "Miniere", sapientemente organizzata dalla A.S.D. CM sport della banda Morcia-Cuminetti. E' Filato tutto liscio sulla prova speciale che mano a mano che passavano i concorrenti diveniva sempre più insidiosa per il terriccio sollevato. Al seguito del trio da podio, sono giunti nell'ordine i comaschi Nicola Botta e Daniele Turla +29"9 con la Ford Focus WRC, quinti i cremonesi Alberto Marchetti e Mario Scalmani Peugeot 207 S2000 +30"8, sesti Mauro Destefani e Mauro Gentilotti su Renault Clio A1600 +34"6, settimi Missaglia-Bordin Ford Focus WRC +36"2, ottavi Cortinovis-Benigno Citroen DS3 +42"7, noni Mazzocchi-Nicolini Renault Clio S1600 +46"8 ed infine decimi Settembrini-Bonato Renault Clio S1600 +47"9